Nutrizione per gli endomorfi bestiali

Sono sicuro che il lettore che é di base un endomorfo, non lo vuole capire, ma gli endomorfi hanno comunemente un piü alto livello di estrogeni (specialmente nella forma 17b-estradiolo) rispetto ad un ectomorfo e sono meno resistenti all'insulina. Sfortunatamente questo porta ad un maggior grado di accumulo di grasso di quanto ci si potrebbe aspettare, perché gli estrogeni sono altamente anabolici verso il tessuto adiposo e solo moderatamente anabolici verso il tessuto muscolare. II risultato é un aumenta-to anabolismo dei grassi dovuto al miglior deposito di nutrienti moderati dall'insulina. Quindi sembra evidente che il candidato bestia endomorfo ha bisogno in qualche misu-ra di un contrallo deU'insulina/estrogeni come base per la sua dieta. (Cosa?)

La nostra dieta gioca un ruolo nei profili ormonali che diventano unici per ciascuno di noi. Le diete ad alto contenuto di fibre tendono ad aiutare a ridurre gli estrogeni per eliminazione. Anche le bevande a base di fibre possono aiutare in questi casi. Alcuni grassi come folio di semi di lino possiedono lignani che bloccano l'attività degli estro-geni mentre aiutano ad aumentare la sensibilità all'insulina délia cellula muscolare. Quindi l'obiettivo di un aspirante bestia endomorfo sta in una dieta ad alto contenuto proteico, modérala in grassi (alta in grassi insaturi) e scarsa in carboidrati. In questo caso la dose giornaliera di carboidrati dovrebbe stare al di sotto dei 100 g e solamente verdure. A questo scopo Finsalata verde lattuga e gli spinaci sono ottimi perché ricchi di fibre e con poche calorie.

Capisco proprio che riceveró diverse lettere infuriate per aver sottolineato questi punti, ma la dieta più efficace per f endomorfo è la più semplice. Pensate che potete man-giare tutta la carne e le uova che volete sei volte al giorno. Questo include salsicce, manzo, maiale e tutto il resto che ci fa vincere "il primo premio" nella catena alimentare. Aggiungete tre piccole insalate al giorno con insalata cruda e spinaci e come condimento un cucchiaio d'olio di oliva, un cucchiaio d'olio di semi di lino, e un cucchiaio di aceto per ogni insalata e avete creato una dieta chetogenica quasi perfetta. Questa dieta contribuisce anche alla massima produzione di testosterone e di altri androgeni, mentre inibisce l'attività estrogena. Alcuni otterranno anche un miglioramento nei valori del colesterolo.

• 4,4 - 5,5 g di proteine per chilo di peso corporeo al giorno (persona di 90 kg = 400 - 500 g al giorno)

• 90 g di carboidrati al giorno o meno

• Tre cucchiai rispettivamente di d'olio di semi di lino e olio di oliva.

• 3 g al giorno di CLA ridurranno l'accumulo di adipe durante i periodi di massa.

• Gli endomorfi dovrebbero consumare piccoli pasti anche 8 volte al giorno per assicu-rare un'adeguata assimilazione e trasporto dei nutrienti.

• I grassi in questa dieta sembrano alti, paragonandoli a quelli degli ectomorfi. Ma capi-te che l'obiettivo è un rifornimento adeguato di energia senza un'eccessiva, prolunga-ta esposizione ad un aumento delfinsulina. L'assunzione di grassi contribuisce poco ad aumentare il rilascio di insulina.

+2 -1

Post a comment